SCOPRI COME LE MIE PASSIONI SARANNO IMPORTANTI PER TE CHE TI SPOSI

 

Hai mai pensato che scegliere il fotografo GIUSTO per il tuo matrimonio significa scegliere la PERSONA prima delle fotografie?

Il tuo fotografo ha il compito di raccontare il giorno del tuo matrimonio e deve farlo con delle fotografie che parlino di te e del tuo sposo.

Karla & Aldo-643.jpg

Se scegli le fotografie prima della persona, rischi di trovarti con qualche fotografia carina ma fredda, impersonale, nella quale non riesci proprio a rivederti.

Insomma, le fotografie sono gradevoli ma proprio non ce la fanno a farti rivivere il tuo matrimonio, non ti trasmettono le stesse sensazioni provate qualche settimana prima.

Ci pensi a come ti sentiresti nel guardare immagini che non riescono a farti rivivere il tuo matrimonio perché non riescono a emozionarti?

Se, invece, scegli la persona prima delle fotografie hai la possibilità di comprendere quali sensibilità condividi col tuo fotografo e cosa sarà in grado di trasmetterti con le sue fotografie.

Per questo, oggi comincio a parlarti della prima delle mie passioni e di come sarà importante per te che stai per sposarti.

La prima delle mie passioni è…

 LEGGERE ROMANZI CLASSICI

I romanzi classici, più di ogni altra lettura, mi permettono di entrare in mondi persi. Mondi che io mai ho vissuto ma che, attraverso le parole di chi li ha esplorati, posso sentire.

Mondi nei quali le persone stavano al centro di tutto, camminare significava percepire odori, colori, suoni caldi e avvolgenti.

La passeggiata per strada significava addentrarsi in un sentiero abbracciato da botteghe illuminate al cui interno c’era una persona che sapeva esattamente come ti chiami e quello di cui hai bisogno.

No, niente luci al neon di un centro commerciale che ti sbatte in faccia promozioni e offerte pur di farti uscire con il sacchetto della spesa ricolmo di cose che non ti servono.

È proprio questo ciò che ha dato vita all’idea di diventare fotografo di matrimonio. Pensa che sono quasi diventato avvocato prima di cominciare questo percorso come fotografo.

Marta e Roberto-305.jpg

Ho abbandonato le aule del tribunale e le loro verdognole luci al neon, la fretta e un quotidianità stressante in cui tutto si risolveva nell’essere un rapido passaggio di persone che mai potevo incontrare, scoprire.

Sono diventato fotografo di matrimonio per ritrovare le sensazioni di una volta, quando entravi in bottega e ti chiamavano per nome, per raccontare storie come quelle di un tempo.

Non sono state le fotografie di per sé, te lo confesso, bensì l’occasione di rimettere la persona al centro di tutto e di fare le cose con la cura e l’attenzione di una volta.

Non cerco un altro “+” nell’agenda, se dovessi capire di non essere la persona e il fotografo giusto per te e il tuo sposo, te lo direi con estrema serenità.

Cerco, piuttosto, persone da scoprire e conoscere e solo poi da raccontare con la fotografia.

È per questo che non tutte le coppie fanno per me e io, di conseguenza, per loro: se manca una certa condivisione di percezioni e sensibilità, semplicemente non penso di essere la persona giusta per raccontare il giorno del loro matrimonio.

Se così non fosse, se avessi scelto di essere il fotografo di ogni coppia che mi contatta in una data libera, tu finiresti con l’essere solo l’ennesima sposa da inserire nel mio calendario, solo l’ennesima cliente a cui provare a vendere a tutti i costi un prodotto di cui non ha bisogno.

Proprio come quel centro commerciale da cui ho scelto di fuggire.

Cosa ne pensi? Ti va di farmelo sapere con un messaggio?

E se pensi che possiamo fare l’uno per gli altri, scrivimi e passa a trovarmi in bottega, la riconoscerai facilmente: è l’ultima luce rimasta in una piccola strada spenta del centro storico di Novi Ligure.

Davide

 
 
Paolo e Stefano-835.jpg
 
Davide Secco